X lotteria

E-mail Stampa PDF

In palio 22 ricchi premi offerti da sponsor prestigiosi. L’estrazione il 7 maggio 2010 presso il Grand Hotel Excelsior. 
Parte puntualmente, come ogni autunno da dieci anni, la vendita dei biglietti della decima lotteria organizzata dalla Fon.ca.ne.sa. onlus (Fondazione Catanese per lo Studio e la Cura delle Malattie Neoplastiche del Sangue), allo scopo di finanziare le proprie attività a sostegno della ricerca in campo oncoematologico e garantire l’ospitalità delle case d’accoglienza “Casa Santella”, realizzate dalla Fondazione per i pazienti trattati in day hospital e per i familiari dei degenti dell’Istituto di Ematologia del Ferrarotto, attualmente aperte anche ad altri presidi ospedalieri. La Fondazione, nata nel 1986 a supporto dell’Istituto di Ematologia dell’Università di Catania e riconosciuta Ente Morale con D.P.R. nel 1990, oggi presieduta dalla Signora Rosalba Zappalà Massimino, da oltre vent’anni promuove la formazione scientifica attraverso il conferimento di borse di studio per l’Italia e l’estero a giovani ematologi dell’Istituto di Ematologia dell’Università degli Studi di Catania e il finanziamento di progetti di ricerca in campo oncoematologico: i più recenti, finanziati nel 2008/2009 alla Divisione Clinicizzata di Ematologia con Trapianto di Midollo Osseo dell’Ospedale Ferrarotto, all’Unità di Trapianto di Midollo Osseo e all’Unità Operativa di Oncoematologia dell’Ospedale Garibaldi di Nesima, sono in fase di ultimazione.Dall’anno accademico 1996/1997, inoltre, e’ stato istituito il Premio di Laurea “Santella Massimino”, assegnato ogni anno ad un neo-laureato in medicina e chirurgia che abbia svolto la migliore tesi sulle malattie neoplastiche del sangue e consegnato in occasione dell’annuale prestigioso Concerto  organizzato dalla Fondazione presso il Teatro Massimo Vincenzo Bellini, che ad ogni edizione vede rinnovato il suo successo e accresciuto il plauso del pubblico.Ogni anno la Fondazione offre inoltre ai medici della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell’Università di Catania l’iscrizione alla SIE (Società Italiana di Ematologia), che consente loro di usufruire di numerosi servizi formativi.L’impegno della Fon.ca.ne.sa. a favore della ricerca si attua altresì nell’organizzazione di corsi ECM, all’ultimo dei quali, svoltosi il 19 giugno 2009 presso AGA Hotel di Catania, con il patrocinio dell’Ordine dei Medici, sul tema “L’assistenza al paziente oncoematologico dentro e fuori l’ospedale- Le ricerche che hanno rivoluzionato l’ematologia”,  che ha registrato circa 300 iscritti tra gli operatori del settore, sono intervenuti illustri personalità del settore medico e scientifico, esponenti del mondo politico e accademico locale, nonché rappresentanti di diverse Aziende Ospedaliere della città. In tale contesto sono stati dibattuti i temi dell’assistenza al malato e del volontariato ed è stato ampiamente presentato il progetto di Casa Santella, fiore all’occhiello della Fondazione, che in dieci anni di attività ha registrato oltre 20.000 presenze, con provenienze da tutte le province siciliane, in particolar modo da Ragusa, Siracusa, Enna, Caltanissetta e Catania, ma anche da fuori regione e dall’estero. Casa Santella accoglie l’ammalato sottoposto a terapia ambulatoriale (Casa Santella 2), evitandogli così faticosi viaggi di andata e ritorno dalla zona di residenza e i familiari dei ricoverati (Casa Santella 1), offrendo loro la possibilità di restare accanto al proprio congiunto durante il periodo di degenza. In entrambi i casi, l’ospitalità offerta è un modo per stare accanto a chi affronta gravi malattie ed alleviarne i disagi.La Fondazione, avvalendosi del supporto di un autorevole comitato tecnico-scientifico composto da medici oggi appartenenti a diverse strutture ospedaliere, pure se tutti provenienti dall’Istituto di Ematologia, con cui permane uno stretto rapporto di collaborazione grazie al Prof. Francesco Di Raimondo, Direttore della Scuola di Specializzazione in Ematologia dell’Università di Catania, può vantare oggi la cooperazione anche con l’Ospedale San Vincenzo di Taormina (Dott. Mario Russo, Primario della Divisione di Ematologia) e con l’Azienda Ospedaliera “Garibaldi ▫ San Luigi -S. Currò ▫ Ascoli -Tomaselli”, (Dott.ssa Patrizia Guglielmo, Responsabile dell’Unità Operativa di Oncoematologia del nuovo Garibaldi). Proprio nell’ottica di ampliamento dei propri ambiti di intervento, la Fondazione ha recentemente offerto all’Azienda Ospedaliero-Universitaria “Policlinico ▫ Vittorio Emanuele” e all’Azienda Ospedaliera “Garibaldi ▫ San Luigi -S. Currò ▫ Ascoli -Tomaselli”, la disponibilità ad ospitare a Casa Santella anche malati e familiari dei ricoverati presso le diverse Unità Operative dei loro Presidi Ospedalieri. I Direttori Generali, Dott. Armando Giacalone e Dott. Angelo Pellicanò, hanno accolto con grande favore l’iniziativa e si sono prodigati con sollecitudine per la divulgazione nei vari reparti di tale opportunità. Oltre che all’incentivo alla ricerca, proprio al mantenimento delle Case d’Accoglienza saranno destinati i fondi che si raccoglieranno con la vendita dei biglietti della Lotteria. La rete di distribuzione sarà capillare sul territorio, grazie alla partecipazione di aziende, scuole, negozi, Enti pubblici e privati e sostenitori della Fondazione diffusi in tutta la Sicilia orientale; decisivo appoggio sarà fornito dal Banco di Sicilia UniCreditGroup che, grazie alla sensibilità delle proprie risorse, ufficializzando la partecipazione della Fondazione al proprio programma di raccolta fondi, ha disposto la vendita dei biglietti presso gli sportelli di tutte le agenzie BdS di ben tre province: Catania, Enna e Messina. L’auspicio è che ancora una volta, grazie ad un meticoloso lavoro di sensibilizzazione, la Lotteria riconfermi la sua popolarità presso la popolazione, consentendo una cospicua raccolta fondi, essenziale per proseguire l’operato della Fondazione a sostegno della ricerca e di persone costrette ad affrontare gravi situazioni di malattia e disagi che, anche se non ci colpiscono personalmente, non possono non riguardarci.

You are here: